Vajont
0 0
Materiale linguistico moderno

Niccolini, Francesco <1965- > - Boscoli, Duccio

Vajont

Abstract: 9 ottobre 1963, confine tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Poco dopo le dieci e mezzo di sera 260 milioni di metri cubi di roccia si staccano dal Monte Toc e precipitano nel bacino artificiale della diga del Vajont, provocando un'onda gigantesca che scavalca la struttura e travolge i paesi di Erto, Frassen, San Martino, Col di Spesse, Patata, Il Cristo, Casso, Pineda, Longarone, Codissago, Castellavazzo, Villanuova, Pirago, Faè e Rivalta. I morti sono quasi duemila, pochissimi i feriti. A 50 anni di distanza, la ricostruzione di una delle tragedie più annunciate e denunciate della storia italiana: il genocidio di un'intera comunità, provocato dalla mano criminale di una classe industriale senza scrupoli e da uno Stato incapace di difendere il territorio e i suoi cittadini.


Titolo e contributi: Vajont : storia di una diga / Francesco Niccolini, Duccio Boscoli

Pubblicazione: [Padova] : BeccoGiallo, 2013

Descrizione fisica: 143 p. : fumetti ; 21 cm

Serie: Cronaca storica ; 26

ISBN: 9788897555766

Data:2013

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.), Italiano (lingua dell'opera originale)

Paese: Italia

Serie: Cronaca storica ; 26
Nota:
  • Sulla copertina: Il racconto a fumetti della più grande strage del dopoguerra, provocata da industriali spietati e da uno stato incapace e corrotto
  • Eta: adulti Forma: fumetto

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 363.3497094537 CALAMITA INDOTTE DALLA ATTIVITA UMANA. BELLUNO (19) 741.5 Disegno. Vignette, caricature, fumetti (12)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2013
  • Target: adulti, generale

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Inventario Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca civica Antonio Tiraboschi TIR. 741.594.NIC 1 V 0-534518 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.