Biblioteca Ciro Caversazzi

Biblioteca Caversazzi - L'armadio della zia

Quando
03 January 2024
Orario
17:00
Dove
Biblioteca Ciro Caversazzi - Via Tasso, 4 - 24121 Bergamo
Categorie
Libri, Ragazzi, Spettacoli

Tutti hanno una zia un po’ bizzarra, quella che fa cose strane ma divertenti, una zia un po’ fuori dal comune e, forse, un po’ magica. Una zia, che come tutte le zie strane, ha una fissazione particolare.

Anche la zia Egeria non fa eccezione: la sua particolarità è di possedere un armadio dalla forma inusuale, e la sua fissazione sono…le calze! Il suo armadio, quindi, è pieno di calze, delle quali lei fa appassionata collezione: colorate, a righe, di lana o di cotone, tinta unita o fantasia, di ogni forma e colore.

E poi, le calzespaiate che nessuno sa dove sono finite, quelle che si perdono nella lavatrice o chissà dove. La zia Egeria passa il suo tempo libero a riordinarle e questa volta, eccezionalmente, aprirà il suo armadio e mostrerà la sua collezione, non solo di calze ma anche di storie, perché, una volta dentro il suo armadio, ogni calza prende vita e vive nuove avventure.

Il coloratissimo armadio della zia Egeria in realtà è un teatrino di burattini dalle cui ante,antine e cassetti esce un mondo di personaggi costruiti in gran parte con calze e calzini. Ecco quindi una sequenza di piccole storie che vedono protagonisti gnomi-calza, papere-calza, incantatori di calzaserpenti, pinguini-pedalini e conigli-collant, mostri mangiacalze ebande di calzini perduti.

La zia dopo un po’ non sa più come domare questo turbine di calze, ma con l’aiuto dei bambini e di suo nipote, burattinaio imbranato, ce la farà a rimettere tutto in ordine nei cassetti (salvo sorprese…).

Ma chi sarà poi questa zia? Non è che per caso sotto la sua facciata di vecchietta bizzarra si cela un’altra identità?

 

A seguire laboratorio "Il paradiso dei calzini"

I bambini devono portare almeno 1 calzino per partecipare al laboratorio: se siete particolarmente affezionati ad un vecchio paio di calze che magari non si usano più a causa di un buco, portatele a spasso con voi e vivrete una magica trasformazione!

 

A cura di Teatro del Corvo